Chi siamo / About us


La rivista e la serie


"Free Ebrei" è un'associazione culturale, nata nella primavera del 2012 come sito web d'informazione in lingua italiana e divenuta nel corso del tempo una rivista semestrale. Dal 2016 aggiungerà una serie in inglese a doppia revisione paritaria cieca. Il suo obiettivo è quello di promuovere lo studio e la comprensione dell'identità ebraica a livello storico, letterario, politico, economico, artistico e, più generalmente, umano. Si concentra sull'età contemporanea in particolare, anche se le radici più profonde dei problemi filosofici e politici di lungo periodo non verranno trascurate. Si occupa anche di didattica e divulgazione alta e intelligente del sapere umanistico.

La serie è pensata per un pubblico più specialistico, interessato all'approfondimento delle tematiche riguardanti la condizione ebraica. Il "giornale" verrà aggiornato periodicamente con interventi, interviste e materiale vario.

Il fondatore è uno storico dell'età contemporanea che si avvale dell'ausilio di giovani studiosi con una solida formazione accademica.

Mission

Diffondere e difendere l'idea di libertà d'espressione sopra ogni contingenza politica e storica. Una libertà che è sempre responsabile se sa essere giusta. "Free Ebrei" è dedicato alla promozione dell'identità ebraica contemporanea attraverso la pubblicazione di recensioni, articoli, interviste, documenti e video, nonché la promozione di eventi. L'attualità è fatta anche dalla riscoperta del passato prossimo: di qui la scelta di dedicare ampio spazio alla raccolta documentaria relativa all'ebraicità americana, europea e israeliana.

"Free Ebrei" è una rivista aperta alla collaborazione di tutti coloro che (studiosi accademici, indipendenti, diversamente affiliati e amatoriali) si riconoscano nell'esigenza di difendere e di affermare la libertà d'espressione in un tema scabroso e politicamente scorretto. Al centro della sua attenzione vi sono gli uomini nella loro irriducibile complessità. Non vi sono gruppi o comunità, ma semplici individui che intendono responsabilmente condividere uno spazio di confronto serio e critico.


Contenuto

 Saggi: saggi monografici che affrontano un tema specifico, partendo da una tesi ben precisa e tentando di dimostrarla sulla base dell’analisi documentaria.

Miscellanea: saggi singoli sui temi dell'identità ebraica contemporanea e sul Nord Europa.

Discussioni: saggi brevi che discutono un tema specifico nella forma del contraddittorio, anche a 2/3 voci.

Recensioni: presentazioni ragionate e critiche di un testo, proponendo l’analisi del contenuto e soffermandosi sugli spunti metodologici e critici più rilevanti.

Didattica: un intervento dedicato all'attività didattica nelle scuole (e non) condotta da “Free Ebrei” sui temi di suo interesse.

Fonti: pubblicazione di un documento scritto o visivo, con adeguata presentazione critica.

Interviste: conversazioni, analisi, recensioni dedicati a problemi di natura storiografica, politica, culturale, economica e artistica.

I contributi della serie saranno accettati solo in inglese (lingua veicolare) ed, eccezionalmente, francese, portoghese, spagnolo, tedesco. I documenti in altre lingue verranno pubblicati solo se forniti di testo a fronte in inglese.


Peer-Review

Tutti i testi pubblicati nella serie "Free Ebrei” sono vagliati, secondo le modalità del "doppio cieco" (double blind peer review), da non meno di due lettori individuati nell'ambito di un'ampia cerchia nazionale e internazionale di specialisti.

Frequenza

La rivista semestrale verrà aggiornato periodicamente.


La serie apparirà all'inizio del nuovo solare.


Codice etico

Free Ebrei è una serie scientifica peer-reviewed che si ispira al codice etico delle pubblicazioni elaborato da COPE: Best Practice Guidelines for Journal Editors.

È necessario che tutte le parti coinvolte - autori, redattori e referee - conoscano e condividano i seguenti requisiti etici.


Doveri dei redattori

Decisioni sulla pubblicazione

I redattori di Free Ebrei sono responsabili della decisione di pubblicare o meno gli articoli proposti. I redattori possono consultarsi con i referee per assumere tale decisione.

CorrettezzaF

I redattori valutano gli articoli proposti per la pubblicazione in base al loro contenuto senza discriminazioni di razza, genere, orientamento sessuale, religione, origine etnica, cittadinanza, orientamento politico degli autori.

Riservatezza

I redattori e gli altri componenti dello staff si impegnano a non rivelare informazioni sugli articoli proposti ad altre persone oltre all'autore, ai referee e all'editore.

Conflitto di interessi e divulgazione

I redattori si impegnano a non usare in proprie ricerche i contenuti di un articolo proposto per la pubblicazione senza il consenso scritto dell'autore.


Doveri dei referee

Contributo alla decisione editoriale

La peer-review è una procedura che aiuta i redattori ad assumere decisioni sugli articoli proposti e consente anche all'autore di migliorare il proprio contributo.

Rispetto dei tempi

Il referee che non si senta adeguato al compito proposto o che sappia di non poter svolgere la lettura nei tempi richiesti è tenuto a comunicarlo tempestivamente ai coordinatori.

Riservatezza

Ogni testo assegnato in lettura deve essere considerato riservato. Pertanto, tali testi non devono essere discussi con altre persone senza esplicita autorizzazione dei redattori.

Oggettività

La peer review deve essere condotta in modo oggettivo. Ogni giudizio personale sull'autore è inopportuno. I referee sono tenuti a motivare adeguatamente i propri giudizi.

Indicazione di testi

Il referee si impegnano a indicare con precisione gli estremi bibliografici di opere fondamentali eventualmente trascurate dall'autore. Il referee deve inoltre segnalare ai redattori eventuali somiglianze o sovrapposizioni del testo ricevuto in lettura con altre opere a lui note.

Conflitto di interessi e divulgazione

Informazioni riservate o indicazioni ottenute durante il processo di peer-review devono essere considerate confidenziali e non possono essere usate per finalità personali. I referee sono tenuti a non accettare in lettura articoli per i quali sussiste un conflitto di interessi dovuto a precedenti rapporti di collaborazione o di concorrenza con l'autore e/o con la sua istituzione di appartenenza.

 

Doveri degli autori

Accesso e conservazione dei dati

Se i redattori lo ritenessero opportuno, gli autori degli articoli dovrebbero rendere disponibili anche le fonti o i dati su cui si basa la ricerca, affinché possano essere conservati per un ragionevole periodo di tempo dopo la pubblicazione ed essere eventualmente resi accessibili.

Originalità e plagio

Gli autori sono tenuti a dichiarare di avere composto un lavoro originale in ogni sua parte e di avere citato tutti i testi utilizzati.

Pubblicazioni multiple, ripetitive e/o concorrenti

L'autore non dovrebbe pubblicare articoli che descrivono la stessa ricerca in più di una rivista. Proporre contemporaneamente lo stesso testo a più di una rivista costituisce un comportamento eticamente non corretto e inaccettabile.

Indicazione delle fonti

L'autore deve sempre fornire la corretta indicazione delle fonti e dei contributi menzionati nell'articolo.

Paternità dell'opera

Va correttamente attribuita la paternità dell'opera e vanno indicati come coautori tutti coloro che abbiano dato un contributo significativo all'ideazione, all'organizzazione, alla realizzazione e alla rielaborazione della ricerca che è alla base dell'articolo. Se altre persone hanno partecipato in modo significativo ad alcune fasi della ricerca il loro contributo deve essere esplicitamente riconosciuto. Nel caso di contributi scritti a più mani, l'autore che invia il testo alla rivista è tenuto a dichiarare di avere correttamente indicato i nomi di tutti gli altri coautori, di avere ottenuto la loro approvazione della versione finale dell'articolo e il loro consenso alla pubblicazione in Free Ebrei.

Conflitto di interessi e divulgazione

Tutti gli autori sono tenuti a dichiarare esplicitamente che non sussistono conflitti di interessi che potrebbero aver condizionato i risultati conseguiti o le interpretazioni proposte. Gli autori devono inoltre indicare gli eventuali enti finanziatori della ricerca e/o del progetto dal quale scaturisce l'articolo.

Errori negli articoli pubblicati

Quando un autore individua in un suo articolo un errore o un'inesattezza rilevante, è tenuto a informare tempestivamente i redattori della rivista e a fornire loro tutte le informazioni necessarie per segnalare in calce all'articolo le doverose correzioni.



Steegle.com - Google Sites Like Button

Steegle.com - Google Sites Tweet Button


The journal and the serie


"Free Ebrei" (Free Jews) is a cultural association, which was born in the Spring 2012 as Italian 
information web-site, and turned into 
an on-line half-yearly journal. From 2016 it will add an English peer serie. Its goal is to promote the study and the comprehension of Jewish identity through a historical, literary, political, economical, artistic and human level. It particularly focuses on contemporary age, even if 
deeper roots of 
long-term philosophical and political problems will be taken into account . "Free Ebrei" also deals with high and smart didactics and circulation of humanities.

The serie is intended for a more skilled reader (scholars, academics), who aims to scientifically deepen the topics concerning Jewish (and Hebrew) condition. The original web-journal will be perodically updated through interviews, articles, reviews and so on.

The founder is a historian of the contemporary age that makes use of the help of young researcher with a solid academic background.


Mission                                                                                                                                            


To spread and defend the idea of ​​freedom of expression above any political and historical contingency. A freedom which is always liable only if it is able to be suitable. "Free Ebrei" is dedicated to the promotion of Jewish contemporary identity through the publication of reviews, articles, interviews, documents and videos, as well as promoting events. Modernity also means to rediscover the past: hence the decision to dedicate wide space to the collection of documents concerning American, European and Israeli  Jewishness.

"Free Ebrei" is a journal open to the collaboration of all those (scholars, independent researchers, amateur and otherwise affiliated) who recognize themselves in the need to defend and assert the freedom of expression in a thorny and politically incorrect 
issue 
. At the centre of its attention there are human beings in their irreducible complexity. There are not groups or communities, but merely individuals who intend to responsibly share an area of ​​serious and critical confrontation.




Content

Essays: monographic essays which address a specific theme, starting from a well-defined thesis and trying to prove it on the basis of the document analysis.

Miscellanea: individual essays on contemporary Jewish identity and North Europe.

Discussions: short essays that discuss a specific theme in form of contradictory, even through 2/3 voices.

Reviews: presentations and reasoned criticism of a text, proposing an analysis of the content and focusing on the most important methodological ideas and critics.

Didactics: an essay devoted to teaching in schools (and not only), conducted by "Free Ebrei" on the topics of its interest.

Sources: publication of written or visual document, with adequate critical presentation.

Interviews: conversations, analysis, reviews on historiographic, political, cultural, economic and artistic problems.

Contributions of the serie will be only accepted into English (lingua franca). Documents in other languages will be published only if provided with parallel text into English.


Peer-Review

All texts published in "Free Ebrei" serie are valued according to the "double-blind" (double blind peer review) method, by not less than two readers identified as part of a wide circle of national and international specialists.


Frequency                                                                                                                                       

The half-monthly journal will be periodically updated.



The serie will appear at the beginning of the new year.



Ethical code

"Free Ebrei" is a peer-reviews scientific serie, which is inspired by the ethical code of the publications developed by COPE: Best Practice Guidelines for Journal Editors.

It is necessary that all parties involved - authors, editors and referees - know and share the following ethical requirements.


Duties of editors

Publication decision

The editors are responsible for the decision to publish or not the submitted articles. The editors can consult with the referees for making the decision.

Fair play

The editors evaluate the articles submitted for publication according to their content without regard to race, gender, sexual orientation, religion, ethnic origin, citizenship, political orientation of authors.

Confidentiality

The editors and other staff members undertake not to disclose information about submitted articles to everyone but the author, the referee and the editor.

Conflicts of interest and disclosure

The editors undertake not to use in their research content of an article submitted for publication without the written consent of the author.


Duties of referees

Contribution to Editorial Decision

Peer-reviewing is a process that helps the editors to take decisions on the proposed articles and also allows the author to improve its own contribution.

Promptness

The referee who does not feel up to the task proposed or who cannot be up the reading on time is required to promptly notify the coordinators.

Confidentiality

Any text assigned reading should be considered confidential. Therefore, the texts should not be discussed with anyone without the explicit permission of the editors.

Standards of Objectivity

The peer-review should be conducted in an objective way. Any personal judgement about the author is inappropriate. Referees are required to give adequate reasons for its judgements.

Acknowledge of Source

The referees are committed to accurately indicate the bibliographical indications of fundamental works which might be overlooked by the author. The referees must also report to the editors any similarities or overlaps the received texts read with other works known to him. 

Disclosure and Conflicts of Interests

Confidential information or indications obtained during the peer-review process must be considered confidential and cannot be used for personal tasks. The referees must not accept to read articles for which there is a conflict of interest due to previous collaboration or competition with the author and/or his institution.



Duties of authors

Data access and retention

If editors find appropriate, authors should make available sources or data on which research is based, so that they can be kept for a reasonable period of time after publication and possibly be made accessible. 

Originality and plagiarism

Authors are required to declare that they have composed an original work in its entirety and have quote all the texts used.

Multiple, redundant or current publication

Authors should not publish articles describing the same research in other journals. Simultaneously to propose the same text in other journals is ethically incorrect and unacceptable.

Acknowledgement of sources

The author should always provide the correct indication of the sources of the contributions mentioned in the article.

Authorship of paper

It should be properly acknowledge paternity of a work and should be indicated as co-authors anyone who gives his contribution to the conception, organization, implementation and revision of the research, which is the basis of the article. If other people have significantly participated to some stages of the research, their contribution must 
be explicitly acknowledged. In case of four-handed contributions, the author who sends the text to the serie is required to declare the names of any other co-authors, to have obtained the approval of the final version of the article and their consent to the publication in "Free Ebrei". 

Disclosure and conflicts of interests

All the authors are required to explicitly state that there are no conflicts of interest that may have influenced the results achieved or the interpretations proposed. Authors must also indicate any research funding agencies and the project from which result the article.

Fundamental errors in published works.

When an author identifies in an article a relevant error or inaccuracy, it is required to inform the editors of the serie and to provide them with all necessary information to report at the end of the article the necessary corrections.




Steegle.com - Google Sites Like Button

Steegle.com - Google Sites Tweet Button

Comments